Biografia

Pietro Morandi (Bologna 15-4-1745, Senigallia 8-12-1815), studiò canto, cembalo e composizione con padre Martini, mente enciclopedica e tra i più noti teorici di musica del Settecento, col quale mantenne per diversi anni contatti epistolari. Nel 1763 fu aggregato all’Accademia Filarmonica di Bologna come compositore, e subito dopo ricevette la nomina come maestro di cappella presso la cattedrale di Pergola. Nel 1778 fu chiamato alla guida della cappella musicale della cattedrale di Senigallia, incarico che mantenne fino al 1811. La sua attività come compositore e direttore delle musiche lo portò a Longiano (1765), Arcevia (1766), Tolentino (1769), Civitanova (1770), Jesi (Carnevale 1773), Macerata Civitanova Pergola Ancona (1775), Senigallia (1780, 1781), Fusignano (1782); suoi lavori teatrali, che di norma prevedevano la presenza in loco dell’autore, furono rappresentati nelle Marche (Ancona, Fano, Filottrano, Jesi, Pergola, Recanati, Senigallia, Serra de’ Conti), a Bologna e a Firenze.
Tra i suoi allievi ebbe cantanti di statura europea: Girolamo Crescentini di Urbania, Angelica Catalani di Senigallia, Luigi Bassi di Pesaro.
La sua produzione, della quale rimangono oggi soprattutto composizioni vocali e per organo, comprendeva in primo luogo cantate, opere teatrali e oratori.

PETRUS MORANDI BONONIENSIS AC. FILAR. CELEBERIMI MARTINI DISCIPULUS. Olio su tela di ignoto. Museo internazionale e biblioteca della musica, Bologna.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: